BLOG Uncategorized

Non ti abbandonerò mai

Una catena gonfiabile ci accoglie, “Non ti abbandonerò mai, Azioni/Actions 1964 – 1979”. Questo è il titolo della mostra ospitata dal Museo del Novecento di Milano dall’8 marzo al 10 giugno. Mostra personale dedicata all’artista milanese Franco Mazzucchelli, a cura di Sabino Maria Fassà e Iolanda Ratti.

IMG_8727

Un viaggio nel racconto intimo e personale dell’artista Franco Mazzucchelli. La mostra ci accoglie con una grande catena gonfiabile posta sotto al titolo in rosso “Non ti abbandonerò mai” giusto per rafforzare il concetto.

Il percorso espositivo racconta la produzione artistica dell’artista. Attraverso l’esposizione di “Gonfiabili”; opere inedite realizzate tra la metà degli anni Sessanta e la fine degli anni Settanta, tra cui: fotografie, video, e altri piccoli cimeli. “Non ti abbandonerò mai” ricorda quasi un archivio, un catalogo, che custodisce in modo semplice ma efficace la storia e frammenti di vita dell’artista stesso.

 

“L’arte ha un ruolo sociale che non dovrebbe essere mai mercificato”.

È questo il concetto chiave su cui Mazzucchelli basa tutta la sua produzione artistica.

 

I suoi Gonfiabili lo hanno reso noto. Gonfiabili fuori scala, in materiale sintetico come PVC e polietilene che ha battezzato come “A.TO A.” una sigla che significa “Art to Abandon”, “Arte da abbandonare”. Il tema dell’abbandono e del “non luogo” risulta infatti il fulcro per l’artista, d’importanza fondamentale, accompagna tutto il suo cammino artistico.

IMG_8741Mazzucchelli utilizza per le sue esposizioni spazi abbandonati, piazze, periferie urbane che lui stesso definisce come “non luoghi”. L’utilizzo dei “non luoghi” permette all’artista di portare il museo all’esterno. In questo modo l’opera diventa alla portata di tutti, creando così una sorta di collaborazione tra l’opera d’arte e lo spettatore stesso. Ognuno può interagire con la creazione come meglio crede. Tutto ciò garantisce un utilizzo imprevedibile e non convenzionale dell’installazione.

img_8731.jpg

 

Le forme sinuose, morbide, grandi, piccole di Franco Mazzuchelli hanno invaso piazze, scuole, paesaggi, rovine, ogni altro tipo di spazio e adesso anche il Museo del Novecento. Con questa personale si vuole omaggiare l’artista e allo stesso tempo raccontare un impegno di tipo sociale e culturale in un Paese come l’Italia in forte e continuo cambiamento.

Orari
Lunedì 14.30 – 19.30
Martedì – Mercoledì – Venerdì – Domenica 9.30 – 19.30 Giovedì – Sabato 9.30 – 22.30
Biglietti
Intero 10 €
Ridotto 8 €
Gratis fino ai 25 anni
More info: http://www.museodelnovecento.org/it/

 

The Bow ©

C.B

Immagine correlata

 

An inflatable chain welcomes us, “I will never abandon you, Actions / Actions 1964 – 1979”. This is the title of the exhibition hosted by the Museo del Novecento in Milan from 8 March to 10 June. Personal exhibition dedicated to the Milanese artist Franco Mazzucchelli, curated by Sabino Maria Fassà and Iolanda Ratti.

A journey through the intimate and personal story of the artist Franco Mazzucchelli. The exhibition welcomes us with a large inflatable chain placed under the title in red “I will never abandon you” just to reinforce the concept!

The exhibition itinerary tells the artist’s artistic production. Through the exhibition of “Gonfiabili”; unpublished works created between the mid-sixties and the late seventies, including: photographs, videos, and other small memorabilia. “I will never abandon you” is almost an archive, a catalog, which preserves in a simple but effective way the story and also pieces of life of the artist himself.

“Art has a social role that should never be commodified”.
This is the key concept on which Mazzucchelli bases all his artistic production.

His Inflators have made it known. Out of scale inflatables, made of synthetic material like PVC and polyethylene, which has baptized as “A.TO A.” an acronym that means “Art to Abandon”, “Art to be abandoned”. The theme of abandonment and of the “non-place” is in fact the fulcrum for the artist, of fundamental importance, that accompanies his entire artistic journey.

 

Mazzucchelli uses abandoned spaces, squares, urban outskirts that he defines as “non-places”. The use of “non-places” allows the artist to bring the museum to the outside. In this way the work becomes accessible to everyone, thus creating a sort of collaboration between the work of art and the spectator himself. Everyone can interact with creation as they see fit. All this guarantees an unpredictable and unconventional use of the installation.

The sinuous, soft, large, small forms of Franco Mazzuchelli have invaded squares, schools, landscapes, ruins, every other type of space and now also the Museo del Novecento. With this personal you want to pay homage to the artist and at the same time tell a social and cultural commitment in a country like Italy in strong and continuous change.

Timetables
Monday 2.30pm – 7.30pm
Tuesday – Wednesday – Friday – Sunday 9.30 – 19.30 Thursday – Saturday 9.30 – 22.30
Tickets
Full € 10
Reduced € 8
Free up to 25 years
More info: http://www.museodelnovecento.org/it/

 

The Bow ©

C.B

Immagine correlata

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...